Ciao sono Donatella!

Ho un marito che mi sostiene, due figli con una spiccata vena artistica, due gatti che mi amano di più quando hanno fame e una malattia genetica rara che ha condizionato la mia vita.


Lavoro a maglia e uncinetto da un numero di anni imprecisato; ne ho 53 ed ero bambina quando ho iniziato… 

La maglia e l’uncinetto mi hanno aiutato in molti momenti difficili e mi ricarico attraverso loro ogni giorno per affrontare con più energia la quotidianità. 

Sono convinta che il contatto con i filati e il movimento delle mani ripetitivo siano una sorta di mantra, una preghiera, una meditazione che possono aiutare ad affrontare i momenti difficili

Il filo è il mio Filo conduttore.